MODULO 3: COME CALCOLARE E MISURARE LA ROTAZIONE DEL MAGAZZINO

Il terzo modulo di Platinum Marketing Academy spiega cos’è e perché è importante l’indice di rotazione delle scorte e come calcolarlo. Dopo aver introdotto, nello scorso modulo, il margine lordo, che dà un’indicazione della redditività dell’azienda, dobbiamo infatti valutare come l’azienda utilizza le sue risorse e se e quanto rischia di creare tensione finanziaria.

Vuoi sapere se l'argomento è di tuo interesse? Prova a rispondere alle domande qui sotto. Poi inizia il corso cliccando su Avvia Modulo.



DOMANDA 1

Secondo te quanto deve essere lungo il tempo di permanenza della merce a magazzino (nell’ipotesi di pagare i fornitori a 90 giorni)?

Meno di 60 giorni
Sbagliato
Meno di 120 giorni
Sbagliato
Meno di 90 giorni

Esatto

Considera che il magazzino rappresenta un investimento, un capitale impegnato che deve dare redditività. Se i giorni di permanenza della merce a magazzino sono inferiori ai termini di pagamento, il capitale impegnato nel negozio è quello del fornitore e la redditività migliora per effetto che non toglie denari alle casse dell’attività. Quindi se si paga il fornitore a 90 giorni, il magazzino dovrebbe ruotare almeno a 85 giorni. Una rotazione molto veloce (ad es. meno di 60 gg) è sicuramente positiva finanziariamente ma rischia di creare problemi logistici e/o di rotture di stock (mancanza di prodotto) e va quindi valutata attentamente.

DOMANDA 2

Fare un inventario più di una volta all’anno, per valorizzare correttamente l’ammontare del magazzino per singola categoria merceologica, è a tuo giudizio:

Una perdita di tempo
Sbagliato
Indispensabile
Sbagliato
Preferibile

Esatto

E’ indispensabile valorizzare il magazzino almeno una volta all’anno ma è preferibile, sulle categorie merceologiche più critiche, effettuare rilevazioni anche più frequenti, con cadenza trimestrale o semestrale.

DOMANDA 3

Volendo migliorare la rotazione di magazzino quale potrebbe essere la leva più facilmente ed immediatamente applicabile?

Ridurre la quantità di merce a scaffale
Sbagliato
Fare delle promozioni
Sbagliato
Incrementare la frequenza di consegna dei fornitori

Esatto

Selezionare un fornitore che consegni più frequentemente (senza costi aggiuntivi) è la condizione che permette di avere una scorta a scaffale minore garantendo una crescita della rotazione. Occorre però prestare attenzione alle rotture di stock (mancanza di prodotto a magazzino). Diminuire la scorta minima e la scorta di sicurezza è possibile solo se cresce la frequenza degli ordini e la cadenza di verifica della disponibilità del prodotto a scaffale.

AVVIA MODULO