ROUNDUP PLATINUM®: LA MIGLIORE PERFORMANCE CONTRO LE INFESTANTI TRA I GENERICI PRIVI DI TALLOAMMINE

settembre 2018 - Redazione

È noto che il Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale hanno ritirato tutti i prodotti fitosanitari a base di talloammine polietossilato.
Questa decisione è conseguente al regolamento della Commissione Europea (EU) n. 1313/2016 del 1 di Agosto 2016, dove si dichiara nell’articolo 1 “Gli Stati Membri garantiscono che i prodotti fitosanitari non contegono il coformulante talloammine POE (n. CAS 61791-26-2).”
In seguito al ritiro, la talloammina fu sostituita nell’Unione Europea da 3 grandi gruppi: alchile fosfato-estere (APE), alchile poliglicolici (APG) e alchile betaina (AB).
Comparato con le precedenti talloammine, questi gruppi differiscono in modo significativo in termini di efficacia nel controllo delle infestanti. Il periodo in cui i prodotti generici lavoravano in modo analogo, ( dipendendo dalle quantitá nella formulazione) ormai appartiene al passato. Adesso, i prodotti si differenziano per il tipo e la quantitá di coadiuvante, differenze che hanno comportato un forte impatto sui risultati nel controllo delle malerbe.
Per spiegare chiaramente agli utilizzatori l’efficacia del nuovo composto, Monsanto decise di fare un test, e contattó un’impresa specializzata in ricerca per esaminare le condizioni sul campo.
Ai fini dell’esperimento, 9 formulazioni disponibli nell’UE (incluso Roundup Platinum®), furono messi a confronto 6 prodotti a base di alchile fosfato-estere (APE), 2 a base d’ alchile betaina (AB) e 1 prodotto composto da alchile poliglicolici (APG). Tutti erano privi di talloammine e con una diversa concetrazione di glifosate, nello speciifico IPA (360g/L- 490g/L).
Il prodotto di Monsanto fu l’unico ad avere una formulazione a base di sale di potassio.
L’efficacia del prodotto fu testata su una coltivazione di colza con un copertura uniforme dell’area designata. L’applicazione fu fatta l’11 settembre nella 4 fase ,quella della foglia, quando le piante sono alte circa 15-20 cm. La stessa dose venne usata per tutte le formulazioni, i.e. 540 g di glifosate per 1 ettaro.
Per assicurare l’oggettivita della prova, i ricercatori decisero di fare ricorso all’ indice di vegetazione (NDVI) tramite un drone con telerilevati multispettrali.
L’NDVI dentermina il benessere della pianta dal riflettivita della luce infrarosso. Cio significa che piu e`intenso il rosso, piu il prodotto risulta efficace.


Nelle seguenti foto si puo vedere l’efficacia dei prodotti testati, una scattata con una fotocamera standard ( visibile ad occhio nudo) e l’altra con una multispettrale (un’immagine del l’NDVI).


32 giorni dopo il trattamento, sono state viste delle differenze significative in termini di efficienza in ogni singola formulazione. Come si puo notare, Roundup Platinum® risulta il piu efficace. Cio conferma che Monsanto e`da 4 decadi la migliore in formulazioni a base di glifosate. Dall’introduzione della tecnologia Transorb®, Monsanto ha constantemente migliorato tutti i prodotti.
Non solo i prodotti della gamma Roudup assicurano un’ alta efficacia nel controllo delle infestanti, ma offre una qualita´nuova di glifosate che: garantisce alte prestazioni anche in condizioni climatiche difficili, dai 00C ai 300C; intervalli di tempo brevi tra l’applicazione e la coltivazione; gia dopo un’ora dall’applicazione le eventuali precipitazioni non compromettono l’efficacia; facile da usare; minor rischio di deriva; tutte le informazioni riguardo le molteplici applicazioni, sono indicate nell’etichetta esterna e le istruzioni di sicurezza.
Ci auguriamo che, la conoscenza della situazione attuale del mercato del glifosate, consenta una scelta consapevole sulla soluzione piu efficace e che garantisca un ottimo uso dei fondi investiti.

©Roundup, Monsanto e il relativo simbolo sono marchi registrati Monsanto Technology LLC. Usa pesticidi in sicurezza. Leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto prima dell’uso. Monsanto Agricoltura Italia SPA, Via Giovanni Spadolini 5, 20141, Milano, Italia